Weekend di festa per il Thinking Day e la mostra fotografica!

pubblicato in: Gruppo | 0

Sabato 25 e domenica 26 febbraio il gruppo scout Roma 87 ha onorato la memoria di B.-P. attraverso la giornata del Thinking Day.

Quest’anno il nostro gruppo compie 25 anni dalla sua creazione, e in occasione dell’importante evento abbiamo deciso di allestire una mostra sulla storia del Roma 87 dall’anno di fondazione (1992) ad oggi (2017).

La mostra è stata allestita nel teatro della Chiesa di San Romano e ogni branca ha avuto uno spazio nel quale disporre ciò che la rappresentasse maggiormente.
Sabato ci siamo riuniti di gruppo alle 15.00 e ogni branca è stata impegnata nelle proprie attività, in particolare nel finire le costruzioni e nel continuare ad allestire la nostra bellissima mostra. Tra un nodo e l’altro si sono fatte le 18.30, l’inizio della messa. Per questa speciale occasione la celebrazione è stata molto sentita e vissuta, attraverso semplici parole e piccoli gesti, e si è percepita la forte coesione che unisce il gruppo.

Per l’occasione sono stati invitati tutti i sacerdoti che hanno aiutato le diverse branche nel loro percorso, ma soprattutto che hanno avuto un ruolo significativo all’interno del Roma 87. Inoltre è stato permesso a due lupetti, Ginevra e Luca, un esploratore e una guida, Leonardo e Lucrezia, un rover e una scolta, Jacopo e Magda, di recitare di fronte all’altare la promessa scout.
La celebrazione si è chiusa con il “Signor fra le tende schierati”, canto particolarmente significativo per gli scout.

Dopo la messa siamo andati tutti insieme alla mostra e abbiamo invitato tutti i presenti a dare un occhiata, chiarendo qualche incertezza e lasciando qualche piccola curiosità!

Domenica ci siamo visti alle 9.00 e dopo aver passato un’ora divisi in branche alle 10.00 è iniziato il gioco di gruppo. Le squadre miste dovevano superare tre prove: ognuna di esse ci attribuiva un “seme” che aveva una determinata caratteristica, che successivamente abbiamo attaccato al nostro albero di gruppo, scegliendo tutti insieme cosa secondo noi era più utile per farci crescere più forti. In seguito le nostre opinioni si sono “materializzate”: è stato infatti piantato una vero albero d’ulivo all’interno di un vaso: la sua crescita rappresenta la crescita di ognuno di noi all’interno di questo gruppo!

Dopo questo momento abbiamo riaperto la mostra ai visitatori e giocato per branca!
Alle 13.00 si sono concluse le attività per ognuno di noi: come è ormai consuetudine del Roma 87,ci siamo lasciati tutti con un grintosissimo e potentissimo VOGA!

(Articolo realizzato da Lucrezia, capo squadriglia delle Cobra, per la specialità di redattore)

Condividi:
Facebooktwittergoogle_plusmailFacebooktwittergoogle_plusmail
Segui:
FacebookrssmailFacebookrssmail